Riteniamo che i partiti Italiani debbano liberarsi del carrierismo politico proprio dei meccanismi di rappresentanza. Oggi, grazie a nuovi strumenti digitali sempre piu' diffusi, possiamo ambire ad una maggiore partecipazione democratica sulle decisioni da prendere.

Una delle piattaforme che proponiamo per fare la Democrazia Liquida si chiama LiquidFeedback. E' lo strumento usato dal Partito Pirata in Germania: grazie ad esso il processo decisionale è interamente gestito dagli elettori. Cosi' i rappresentanti eletti in politica si limitano ad rappresentare il volere dell'Assemblea Permanente ed hanno pochissima autonomia decisionale.

Questo progetto è nato da un manipolo di aderenti e amici del Partito Pirata Italiano, ma non e' legato ad esso.
Il nostro scopo è di promuovere l'uso indipendente di metodi di democrazia partecipativa all'interno dei partiti, oltre a quello Pirata.

Senza un metodo di democrazia partecipativa anche un partito di nuova generazione, come per esempio il Movimento 5 Stelle, e' in pericolo di carrierismo politico e potrebbe venire egemonizzato da poteri forti, per finire semplicemente come un'altro dei partiti della vecchia Repubblica.

Con il progetto Pirati 5 Stelle noi proponiamo assistenza tecnologica (hosting, setup, configurazione) e organizzativa (modifiche statutarie, formazione all'uso dello strumento) per operare i cambiamenti necessari ad implementare la democrazia liquida in organizzazioni di larga scala e su lungo periodo.

Siamo un gruppo di professionisti che lavorano gia' da anni su questi temi e questi strumenti. Il nostro obiettivo e' quello di garantire l'orizzontalita' del dibattito politico interno ai partiti, oltre la leadership e gli interessi dei singoli - e lo faremo garantendo sempre l'apertura e la liberta' dei codici che scriviamo, seguendo l'etica del Software Libero, progetto GNU.